Brescia, tutte le parole dopo la gara contro il Fortuna

Le parole di mister Bertolini, Cernoia e Gama dopo la sconfitta contro il Fortuna

0
19

Dopo la sconfitta 3 a 1 contro il Fortuna, il Brescia esce dalla Women’s Champions League con qualche rammarico per le tante occasioni da gol buttate via soprattutto ad inizio gara.

Queste le parole di mister Milena Bertolini: “Tra andata e ritorno possiamo dire di essere soddisfatti della prestazione delle ragazze e delle partite che hanno giocato. Abbiamo approcciato bene il primo tempo, bravo il loro portiere poi abbiamo preso gol. La seconda rete ci ha tagliato le gambe, sul 2 a 0 abbiamo subito psicologicamente e ci siamo allungate. L’anno scorso siamo state ciniche perché avevamo avuto poche occasioni ma e abbiamo concretizzate, quest’anno giocando meglio abbiamo avuto più occasioni ma meno cinismo. Prendiamo le cose positive, in personalità e gioco siamo sicuramente cresciute. Dobbiamo crescere ancora nell’agonismo e nel compatto fisico, abbiamo tutto per migliorare. Si riparte da queste prestazioni. Ora ci tuffiamo nel campionato che è un obiettivo importantissimo”.

Capitan Valentina Cernoia: “E’ mancata la fortuna all’inizio, quando hai occasioni nitide è fondamentale buttarle dentro. Avremmo dovuto essere più brave. Fa male uscire da questa competizione perché il passaggio del turno era alla nostra portata, loro hanno sfruttato i nostri errori. Non capisco il calo dopo il 2 a 0, ci si aspettava qualcosa in più per uscire dal campo senza rammarico. Facciamo un mea culpa e capire perché a volte certi stimoli mancano”.

Sara Gama spiega: “Usciamo con del rammarico, abbiamo cercato di dare il massimo ma non è bastato. Loro sono state ciniche, come noi lo scorso anno. Abbiamo dimostrato di saper giocare ma non siamo state efficaci. Nel complesso potevamo creare di più, usciamo con del rammarico dall’Europa. Abbiamo fatto le migliori partite dall’inizio della stagione, ora che c’è il gioco abbiamo perso. Non possiamo essere contente perché dobbiamo trovare la quadra”.

 

LASCIA UN COMMENTO