Va in scena una classica del calcio femminile: Tavagnacco-Verona

Va in scena una classica del calcio femminile: Tavagnacco-Verona, le due squadre si incontrano per la 35esima volta in serie A. Fischio d'inizio alle 14.30

0
4
tavagnacco calcio femminile 8

Dando un’occhiata al calendario della seria A Femminile, l’ottava giornata può rappresentare una ghiotta occasione, per il Tavagnacco, di tentare di raggiungere il secondo posto in classifica, distante solo 2 punti. La sfida di oggi contro l’Agsm Verona (fischio d’inizio alle 14.30 al Comunale di via Tolmezzo), infatti, seppur impegnativa, va sfruttata al meglio dalla compagine friulana, sia perché si gioca a Tavagnacco, sia perché chi sta davanti alle gialloblu, Juventus e Brescia, sarà impegnato in scontri diretti (le bianconere con la campionesse d’Italia uscenti della Fiorentina, le leonesse nel derby con l’Atalanta).

Mister Amedeo Cassia sa bene che l’occasione è ghiotta e per questo carica la squadra. «Il Verona è una squadra internazionale, visto che dieci undicesimi della rosa è formato da giocatrici straniere  – ricorda l’allenatore gialloblu – e sono certo che punterà molto sulla fisicità. Sarà difficile da affrontare ma cercheremo di ottenere il massimo soprattutto perché giochiamo in casa. E’ un periodo positivo per noi, grazie anche al fatto che le ragazze stanno acquisendo sempre più consapevolezza nei propri mezzi e autostima. Sono fiducioso – aggiunge – e convinto che sapremo giocarsi la partita al meglio e fare un risultato positivo».
Cassia vuole mantenere i piedi per terra, ma sa che in caso di vittoria gli obiettivi stagionali potrebbero cambiare. «Pensiamo alla salvezza, poi potremo continuare a cullare un sogno che per ora è meglio resti nel cassetto». Il mister del Tavagnacco è consapevole che la squadra sta esprimendo un buon calcio e con il rientro di Lana Clelland, che ha superato il problemino al ginocchio accusato sabato scorso, può giocarsela con tutti. «I 16 punti in classifica sono meritati: contro il Verona vogliamo dettare i ritmi e regalare ai tifosi la vittoria».
Per la prima volta in questa stagione, dopo i rientri di Clelland, Mascarello e Benedetti, Cassia avrà un’ampia scelta per decidere le 11 titolari.

Chi è pronto a metterlo in difficoltà in questo senso è Veronica Benedetti, che contro il Ravenna è tornata in campo dopo un anno di stop: «E’ stata una grande emozione rientrare – confessa –. Ho lavorato molto in questi mesi per poter guarire e non è stato per nulla semplice. Per me è stato un po’ come esordire una seconda volta in serie A. Ora spero di recuperare la forma al 100% più velocemente possibile, per potermi migliorare sempre di più e ottenere altre soddisfazioni».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here